BUONE NOTIZIE PER PASQUA!!! :)

Non sentitevi in colpa se a Pasqua mangiate un po’ di cioccolata. Diversi studi scientifici hanno dimostrato le virtù e le proprietà benefiche di quello che viene chiamato “Il cibo degli Dei”. L’importante però è scegliere quella giusta: la cioccolata che fa bene è quella fondente, almeno al 60%. Certo, a Pasqua si può fare anche uno strappo alla regola, ma in genere è meglio non esagerare. A piccole dosi comunque, i benefici ormai dimostrati sono tantissimi.
La cioccolata è uno dei più potenti antidepressivi naturali che esistono le sostanze contenute nel cacao.
Il cacao infatti influisce sul nostro umore, perché aumenta i livelli di serotonina. In particolare quello fondente e senza zuccheri (o altre aggiunte) contiene un amminoacido fondamentale, il triptofano, precursore nella sintesi di serotonina, ormone coinvolto nella regolazione dell’umore.
Pensate che una carenza di serotonina, nota anche come l’ormone del buonumore, può causare depressione, ansia, insonnia ed emicrania. Ecco perché, dopo una delusione o una sofferenza per amore, si cercano cibi contenenti cacao e perché molti parlano del cioccolato come di una “dipendenza”.

Sì al cacao, ma con moderazione

Attenti a non eccedere con le dosi: non solo non è un alimento ipocalorico, ma contiene caffeina, una sostanza eccitante che può avere causare nervosismo ed insonnia in persone predisposte.
Se vi sentite un po’ giù, nei periodi di stress o tensione, concedetevi un pò (un quadretto pari a 10 gr è la dose ideale) di cacao amaro o di cioccolato fondente: vi sentirete subito meglio!

Buona Pasqua a tutte!